sabato 5 gennaio 2013

Liste elettorali: dalle associazioni femministe proposte di nomi ai partiti che hanno promosso le primarie

L'AFFI (Associazione federativa femminista internazionale), non si limita a fare un appello generico ai partiti, perché sia messo in atto il diritto delle donne alla politica: ma, insieme all'associazione Power & Gender, presenta anche una serie precisa di nomi femminili, segnalati da associazioni, che gradirebbe veder entrare nelle liste elettorali. Ecco il testo della lettera con i primi 10 nomi selezionati, inoltre segue l'elenco completo delle donne segnalate in questa consultazione a tempi stretti fra le associazioni femministe.

alla cortese attenzione di:
Pierluigi Bersani, Segretario Partito Democratico
Maurizio Migliavacca, Responsabile Organizzazione PD
Roberta Agostini, Responsabile Conferenza donne PD

Riccardo Nencini, Segretario Partito Socialista Italiano
Rita Cinti Luciani, Dipartimento Pari Opportunità PSI

Nichi Vendola, Presidente di Sinistra Ecologia Libertà
Francesco Ferrara, Responsabile Organizzazione S.E.L.
Maria Luisa Boccia, Presidente assemblea Nazionale 

Ai partiti dello schieramento del centrosinistra e a coloro che hanno promosso le primarie proponiamo di compiere una scelta politica ambiziosa, capace di ampliare l’orizzonte e misurarsi con realtà oltre i partiti.
Come “Laboratorio 50&50” dell’AFFI  e come Associazione “Power and Gender“ abbiamo promosso, a fine dicembre, visti i ristretti limiti di tempo, una consultazione tra le associazioni federate all’AFFI, e/o che fanno riferimento alla Casa Internazionale delle donne: abbiamo chiesto alle associazioni di indicarci, nonostante i brevi tempi, 10 nomi di donne da candidare.
Donne autorevoli, competenti, riconosciute per il loro impegno, in grado di arricchire con uno sguardo di genere  la responsabilità  parlamentare.
Abbiamo ricevuto oltre settanta nomi di donne diverse, indicate dalle varie associazioni.  
Sappiamo che nei prossimi giorni verrà conclusa dai vostri partiti la composizione definitiva delle liste.
Noi vi trasmettiamo l’elenco delle 10 donne che hanno ricevuto il maggior gradimento e  numero di segnalazioni: nomi  diversi, noti e cari a chi ha a cuore le politiche paritarie e l’impegno costante per affermare una democrazia inclusiva e partecipata.  
Riteniamo che la ricchezza e la qualità della proposta, possa essere a buon titolo, presa in seria considerazione dai vostri partiti. Queste le nostre dieci proposte (in ordine secondo le preferenze ricevute):
Daniela Carlà; Monica Cirinnà; Francesca Brezzi; Elisabetta Strickland; Carolina Girasole; Lorella Zanardo; Maria Carmela Lanzetta; Luisa Laurelli; Agnese Vìcanevari; Bianca Pomeranzi.
Restiamo a vostra disposizione per ogni ulteriore chiarimento.
Per AFFI: Edda Billi     Per Power and Gender: Irene Giacobbe

Questo l'elenco completo delle donne segnalate dalle associazioni (qui in ordine alfabetico): Valeria Ajovalasit, Vanda Altarelli, Rita Antonelli, Ritanna Armeni, Gemma Azuni, Imma Battaglia, Magda Bianco, Edda Billi, Alessandra Bocchetti, Daniela Brancati,  Francesca Brezzi,  Marisa Caleffi, Agnese Canevari, Daniela Carlà, Roberta Carlini, Alida Castelli, Anna Maria Ciuffa, Monica Cirinnà, Simona Clivi Zucchet, Daniela Colombo, Cristina Comencini, Paola Concia, Gigliola Corduas, Simonetta Crisci, Marta Dassù, Silvia Del Vecchio, Patrizia De Rose, Paola Diana, Serena Dinelli, Ada Donno, Costanza Fanelli, Marisa Ferrari, Filomena Fotia, Milena Gabanelli, Oria Gargano, Maria Grazia Gerina, Irene Giacobbe, Nella Ginatempo, Carolina Girasole, Donata Gottardi, Sabina Guzzanti, Josefa Idem, Emanuela Irace, Maddalena Lambertucci,  Maria C. Lanzetta, Luisa Laurelli, Margaret Lotin, Francesca Koch, Manuela Kusterman, Alessandra Mancuso, Patrizia Mari, Paola Masi, Pina Maturani, Lea Melandri, Cristina Molinari, Alessia Montori, Laura Moschini, Luisa Muraro, Mariella Nocenzi, Rosanna Oliva, Maria Grazia Perna, Marina Piazza, Nicoletta Pirotta, Bianca Pomeranzi, Luisa Pugliana, Laura Puppato, Roberta Roberti, Serena Romano, Linda L Sabbadini, Simonetta Salacone, Rossella Santi, Simonetta Sotgiu, Angela Spencer Teone, Noemi Tricani, Elisabetta Strickland, Patrizia Sentinelli, Sarah Varello, Lorella Zanardo.

Naturalmente non si tratta di una consultazione in cui tutte si riconoscano, o in cui tutte siano state coinvolte; da parte nostra riteniamo doveroso darne informazione e aiutare a divulgarla, come tutte le iniziative che tendono a valorizzare il contributo delle donne.
Scrivono le promotrici della consultazione:

Care tutte,
abbiamo completato, come annunciato, la raccolta delle proposte di candidature che abbiamo sollecitato - come Laboratorio 50&50 dell'AFFI e come Associazione Power and Gender. Visti i tempi ristrettissimi a disposizione osserviamo il buon  risultato  e il valore di una risposta partecipata e consapevole  di tante tra  noi. Si tratta come comprensibile di un primo inizio, la costruzione di un "book" di candidature, scaturito dalle segnalazioni delle NOSTRE associazioni, legate al valore, alla competenza e all'autorevolezza che CI riconosciamo e che riconosciamo ad altre donne, da presentare NOI ai partiti, almeno a  quelli  tra di loro in grado di accettare e comprendere la qualità del contributo e della partecipazione democratica.
Vi inviamo i risultati delle segnalazioni  ricevute – oltre 70 complessivamente.
Tra le 10 più segnalate - oltre ad  amministratrici eccellenti già all’interno dei partiti del centro sinistra-  altre, note e amate, che hanno il grande merito di aver svolto in questi anni un ruolo altamente positivo all’interno dell’associazionismo delle donne e messo in rilievo loro competenze e professionalità.  
La lettera con i loro nomi è stata trasmessa ai segretari dei 3 partiti del centro sinistra  che hanno - con le primarie -  aperto  alla selezione partecipata del personale politico e alle proposte e contributi   del tessuto sociale. Aspettiamo una risposta, pronte a riprendere l’iniziativa in vista dei prossimi appuntamenti elettorali locali.
Un caro e cordiale saluto a tutte


1 commento:

  1. Ciao, all’inizio dell’anno m’ero iscritto al tuo Blog, ma vedo che dopo diversi giorni d’attesa non c’è stata corrispondenza con la tua libera iscrizione nel mio blog (matta-mattax.blogspot.it).

    Quindi per timore di non essere gradito mi disiscrivo togliendomi dai tuoi “lettori preferiti” e chiedendoti scusa per il disturbo.

    Se ti iscriverai nel mio blog, stai certo o certa, che mi iscriverò immediatamente nel tuo, appena vedrò la tua iscrizione, senza problemi e con totale libertà (mi pare scontato questo), tuttavia è sempre bene evidenziarlo.

    Anche se in netto ritardo, ti auguro bel 2013.

    Ciao, Matteo.

    RispondiElimina