giovedì 9 agosto 2012

9 agosto 2012: una data storica nella lotta contro il genocidio delle bambine

Noi, impiegati della pubblica amministrazione dell'India, ci impegniamo solennemente a fare tutto il possibile, individualmente e collettivamente, per eliminare la selezione del sesso basata sul genere che minaccia la nascita e la sopravvivenza delle bambine; e per assicurare che le bambine nascano, siano amate e accudite, e crescano diventando cittadine con pieni diritti in questo Paese. 
Questo giuramento è stato fatto oggi, nel 70esimo anniversario della proclamazione della Rivoluzione non-violenta di Gandhi: l'India riconosce la gravità della persecuzione contro le bambine nel suo territorio, decide di affrontare il problema ufficialmente e si impegna a porvi fine; a partire dal genocidio delle bambine; e comincia con un giuramento solenne di tutti i suoi dipendenti pubblici.
Non è un dettaglio: è un evento storico, che obbliga gli altri paesi afflitti da questa terribile piaga, come la Cina, a prendere in considerazione anche il loro atteggiamento, finora del tutto connivente.



Nessun commento:

Posta un commento