lunedì 30 gennaio 2012

Parla Donne Medit*attive

Come vorremmo contribuire alla Rete delle Reti con la nostra specificità
Da quando è iniziata quest’avventura, sono state tante le occasioni per fare fronte comune sui temi che ci riguardano, come il diritto alla partecipazione, la rappresentazione della donna nei media, la questione del lavoro. E vediamo come il CORPO COLLETTIVO femminile si sia finalmente risvegliato. 

Un essere vivente costituito da tanti organi con differenti funzioni, tutte indispensabili al buon funzionamento dell’organismo intero. Perchè questo Corpo Unico sia efficace nel suo pensare e agire, nel suo camminare, dobbiamo essere noi a dargli EQUILIBRIO, perchè senza equilibrio rischierà di sbandare e cadere. 

Con le parole di una grande donna e madre, che ha ispirato il nostro gruppo, Shri Mataji Nirmala Devi, vogliamo dire, in questo momento di crisi, che ora più che mai “abbiamo bisogno di donne equilibrate per avere un mondo equilibrato”. 

Infatti tutte noi sappiamo che non basta essere donna per far cambiare e le cose in meglio. Non basta il 50-50%, quanto mai necessario. Non basta nemmeno la qualità delle “competenze”. 
Crediamo sia necessario uno sforzo in più. Il cambiamento che tutte noi auspichiamo, ha bisogno di nuovi modelli di riferimento che per essere efficaci dovranno radicarsi in profondità, nel potenziale femminile.
Il mondo odierno ha bisogno di tutte le qualità femminili, che in questo secolo sono state ritenute “indebolenti” anche da molte donne,  in nome di un concetto di libertà e forza che  non ci corrispondevano e che ci hanno spinto verso la parte più maschile di noi stesse. Ora è arrivato il momento di rafforzare ed esprimerle, queste qualità, che crediamo siano essenziali per definire la nostra identità di genere, per occuparci della polis  e per il suo buon governo.

Quali sono queste qualità, questi poteri femminili? 
Ci riferiamo, per fare degli esempi, alle qualità di diplomazia e mediazione, all’uso del pensiero creativo, non lineare, e a tutte le qualità intrinseche della Madre Terra: la pazienza, la grazia, l’accoglienza, la compassione, il nutrire la “Famiglia Umana”, il prendersi cura della “Casa Mondo”.

Crediamo siano queste le qualità che se risvegliate, nelle donne così come negli uomini, potrebbero ribaltare completamente le sorti di un mondo in crisi.

Ma COME riattivare queste qualità? QUESTA E' LA NOSTRA PROPOSTA
Proponiamo un nuovo PUNTO da inserire in agenda, un punto trasversale a tutti gli altri, che sarà necessario a questo Corpo Unico femminile, poichè ci darà una buona base di forza ed equilibrio.
Vorremmo chiamare questo nuovo punto SELF AWARENESS (Consapevolezza di Sé).
Il SELF AWARENESS si avvale di una serie di strumenti per recuperare e accrescere le nostre risorse interiori, e utilzzarle al meglio. Acquisire nuova forza, per poi DARE forza a questa nostra Famiglia Umana.
NOI Donne Meditattive vorremmo dunque contribuire con la nostra specificità alla Rete delle Reti, proponendo una modalità nuova che inizia con il Risveglio interiore dell'Energia Femminile Archetipale in noi, la forza femminile trasformatrice.
Infatti, dentro di noi (in TUTTI noi!) coesistono 2 energie attive, sia negli uomini che nelle donne: l'energia femminile e quella maschile. In quest’epoca, nei paesi così detti evoluti, quest’energia di tipo maschile è stata usata in eccesso, a livello individuale e collettivo. La crisi che stiamo vivendo trova le sue radici in questo eccesso. Questo è il momento di riportare l'equilibrio, riattivando la nostra Energia Femminile, che è l'Archetipo Femminile. 
Lo strumento per riattivare quest’energia ha origini antiche e si chiama "Realizzazione del Sè".

Grazie al percorso di trasformazione interiore intrapreso, possiamo oggi testimoniare quanto fortemente i cambiamenti della realtà esterna a noi trovino radice in un cambiamento interiore.
Le società matrifocali sono un grandissimo esempio del lavoro che il risveglio dell’Archetipo può compiere: è la dimostrazione di come l’Archetipo Femminile possa creare una società diversa.
E noi siamo certe che proprio la donna debba, e possa, fare il primo passo verso il cambiamento, interiore ed esteriore.
Donne Medit*attive Milano, Ferrara, Roma.
donnemeditattive@gmail.com

Vuoi conoscerci meglio? QUI trovi il nostro blog, e in questo video diciamo qualcosa di noi:

2 commenti:

  1. ma che bell'incontro, queste donne medit/ATTIVE! è proprio quel che ci vuole, secondo me, iniziare a cambiare un po' le prospettive...
    Comunque, ci VUOLE anche questa benedetta rete delle reti, era ora che si cominciasse a farla. :)))
    Io naturalmente accetto l'invito. Inoltre ne faccio a tutte voi; lo trovate qui: http://lanavesullonda.blogspot.com/2010/05/cose-la-nave-dei-diritti.html
    Potevo fare questo commento ovunque, agli interventi su questo blog, ma lo posto qui, e in quello di Serena: perché sono i 2 che - per spirito e contenuti - mi sembrano (fra tutti) quelli più in tema con quel che più ci interessa: una bella RIVOLUZIONE DEL PENSIERO, fiduciosa e per il bene di tutti. :)))

    RispondiElimina
  2. grazie ancora cara Ondina ANCHE per il tuo post di sostegno, ti risponderemo presto anche in merito alla (bellissima) proposta a cui rimandi :)

    RispondiElimina